Il ridoppiaggio di "INDIANA JONES e l'ultima crociata"

Un film di WINDOWS98 (e-mail: )
In collaborazione con UOMÒZ

Ideato, riscritto, rimontato e rimusicato da WINDOWS98
Ridoppiato da WINDOWS98 & friends

* Best view: Internet Explorer, 1024x768 / 1280x1024 *


(sei su)
 * NEWS * 

(vai a)
>DOWNLOADS<


08/03/09: Aggiornamento situazione DVD

Comunicazione tecnica: il file per scaricare il contenuto del DVD tramite torrent, che avevo messo inizialmente nella sezione download, non funzionava. Mi scuso per questo inconveniente ma non ero pratico di questa tecnologia p2p. Recentemente sono riuscito a trovare l'errore e ora la spedizione funziona regolarmente. Pertanto tutti coloro che in passato avessero provato a scaricare il DVD senza successo (l'altro canale, eMule, tecnicamente funziona ma è talmente lento da essere di fatto inutilizzabile), ora possono scaricare il nuovo tracker e riprovare.
Buon download e buona visione. Ora spero che sia finita del tutto!

(Windows98)

07/08/08: Finalmente il DVD

Eccomi con l'ultimo capitolo di questa lunga storia. Ammetto di essermela presa molto comoda per completare la versione definitiva, ma ora il DVD è finalmente disponibile. Nella pagina dei downloads trovate subito la copertina e l'etichetta del disco, mentre il contenuto potete provare a scaricarlo (con molta pazienza!) da eMule o dal Torrent. L'alternativa è la consegna a mano in occasione di qualche concerto dei Gem Boy.
All'interno troverete non solo i video in alta qualità, ma anche i trailer col doppiaggio rifatto e sensibilmente migliorato rispetto alle prime versioni uscite nel 2006. Il film invece è immutato, tranne per qualche dettaglio nei titoli di coda. Faccio presente che i nuovi trailer sono disponibili anche in DivX e su YouTube.
Infine ci sono i menu per la selezione delle scene e due contenuti speciali: il diario di bordo, che è già presente in questo sito, e una lista di mie curiosità segrete, retroscena e citazioni, che invece è un materiale bonus esclusivo del DVD.

(Windows98)
 




Trama

Il famoso e stimato professor Indiana Sboro solitamente svolge un lavoro normale e tranquillo, a parte il fatto di essere continuamente assillato dalle sue studentesse che gli cadono sempre ai piedi. Così ogni tanto stacca la spina per dedicarsi a impegni più interessanti.
Un giorno viene invitato a compiere una missione molto affascinante, la ricerca di un prezioso reperto appartenuto alla più grande troia dell’età antica: la regina Cleopatra. Indiscrezioni mai approvate ufficialmente dagli storici narrano che tra i suoi migliori amanti vi fosse un vigoroso sergente della LXIX legione di Cesare, e che insieme fecero un rito erotico molto bizzarro (e discutibile!) in seguito al quale il manufatto acquisì un potere straordinario.
Inizialmente Sboro si dimostra disinteressato all'affare, ma viene convinto astutamente ad accettare. Egli però non sa che c'è anche un pericoloso cattivo in cerca dello stesso oggetto, e che pure suo padre, quando si trovava a Venezia per girare "la leggenda…", ha cominciato a svolgervi delle ricerche dopo aver scoperto che si nasconde un grande segreto nei sotterranei di un antico edificio.
Grazie a questi imprevisti la vicenda si riempirà di colpi di scena, gag surreali, inseguimenti e incidenti di ogni tipo, fino a giungere ai tranelli finali che metteranno a dura prova il protagonista.

 




Personaggi

---------------------------------------------------------------------
Prof. INDIANA SBORO

E’ il fratello gemello del noto avventuriero spaziale Ian Sboro. Anch’egli sfoggia un carattere e un accento molto simili e non incontra donna che gli dica di no, ed è più colto in quanto laureato in archeologia (che insegna all’università) con una specializzazione molto particolare.
Appare una dozzina di anni più vecchio del fratello perché in realtà è quest’ultimo a essere invecchiato meno a forza di viaggiare spesso alla velocità della luce in giro per la galassia.



 
---------------------------------------------------------------------
SEAN CONNERY

Non ha bisogno di presentazioni! Scopriamo però solo ora che è anche il padre naturale dei fratelli Sboro, concepiti in una delle sue tante scappatelle.
Nonostante presenti i tipici problemi della terza età, ogni tanto riesce ancora a "tirare fuori il coniglio dal cappello" e a essere più scaltro e sborone del figlio. Specie dopo essersi visto nel film di CarlettoFX, che tra l'altro gli ha fatto venire anche un'ossessione per i "bloopers".




 
---------------------------------------------------------------------
BEPI BORDIN

Assistente boaro, grezzo e sfigato del dottor Sboro. E’ completamente negato per le avventure d’azione perché è drammaticamente imbranato, si ficca nei guai e ci fa cadere anche gli altri. Ma nonostante questo, decide ugualmente di seguire e aiutare l’amico nella sua missione, col preciso scopo di voler risolvere un problema personale.





 
---------------------------------------------------------------------
Prof.ssa SUKEN KATZ

Collega tedesca di Indiana. Come tutte le fighe di turno dei film ridoppiati, è una grande zoccola e possiede un linguaggio che nessuna donna normale si sognerebbe di usare. Probabilmente il suo carattere è stato pesantemente influenzato dal suo gruppo musicale preferito, nonostante nel suo paese debba tener nascosta questa passione.





 
---------------------------------------------------------------------
WA(L)TER DONOLAN

Riccone americano di cui non è ben chiaro quale sia il lavoro. Di certo sappiamo che è molto avido di successo, e non si intende solo dal punto di vista economico. Ha studiato Star Whores nei minimi dettagli per conoscere al meglio il carattere di Ian Sboro (e di conseguenza anche di Indiana) in modo da poterne sfruttare i difetti a suo vantaggio.





 
---------------------------------------------------------------------
STRUNZ

Ufficiale nazista antipaticissimo che cerca in tutti i modi di fermare Sboro e Connery. Non si tratta però del cattivo principale del film.






 
---------------------------------------------------------------------
CALOGERO

Amico di vecchia data di Indiana e Bepi. Riesce sempre a essere al posto giusto nel momento giusto e si rivela di grande aiuto per i protagonisti.






 

Diario di bordo

  • Estate 2005: l'idea iniziale
  • E’ da poco uscita la notizia che CarlettoFX sta lavorando al suo terzo film ridoppiato, e siccome adoro quei capolavori e sono molto curioso di imparare come si realizzano, improvvisamente viene voglia anche a me di farne uno!
    Scartata subito, per vari motivi, l’idea di un seguito di "Star Whores", non ci metto comunque molto per pensare a quale potrebbe essere il film adatto. La scelta dirotta verso un altro grande classico degli anni ‘80, firmato Spielberg/Lucas: "Indiana Jones e l'ultima crociata". I due attori principali sono già presenti (anche se separatamente) nei film di Carletto, e questo lo rende perfetto per il mio scopo. L'idea di un fratello gemello di Ian Sboro è fantastica, mentre per poter impostare il personaggio di Sean Connery devo attendere di vedere il prossimo film.
    Anche la nuova trama mi viene in mente con facilità, ma possedere una buona bozza iniziale e una discreta abilità nel "fare le voci" purtroppo non bastano, perché non sapendo nulla di montaggio non potrò mai realizzarlo da solo. Decido così di raccontare tutto a Uomòz, un amico molto abile nel video editing e conosciuto fan dei Gem Boy per lo storico sito del fancool. La proposta gli piace e accetta di collaborare.

     






  • Fine 2005 / inizio 2006: l'inizio pratico
  • 12/11/05, Buddha Cafè, Orzinuovi (BS): arriva il momento storico tanto atteso! Siamo tra i primi fan al mondo a vedere "La Leggenda di Sean Connery e gli Attori Inutili", proiettato in anteprima al pubblico in occasione di un concerto dei Gem Boy. Dopo averlo visto ho finalmente gli spunti per caratterizzare il personaggio di Sean Connery e definire nei dettagli il ruolo che svolgerà in "Indiana Sboro".
    Ora ho tutti gli elementi per lavorare bene alla stesura del copione. Una volta finito si può passare dalla progettazione alla realizzazione: io e Uomòz ci troviamo periodicamente a casa sua per iniziare a lavorare al montaggio, così finalmente inizio a imparare a usare il video editor e gli innumerevoli trucchi del mestiere.

  • Primavera 2006: bisogna accelerare
  • E’ in questo periodo che iniziamo a creare il mini-seguito di "Star Whores". Il video funge anche da collaudo generale perché ovviamente è molto più semplice lavorare su un corto di pochi minuti che su un film intero. E mi permette già di provare praticamente tutte le cose più importanti: transizioni tra scene, mixaggio di tracce audio e soprattutto il doppiaggio.
    Ma il film procede a rilento, per cui una volta che ho preso bene la mano col montaggio decidiamo che per accelerare i tempi è meglio andare avanti da solo sulla normale amministrazione, e di incontrarci solo per le operazioni importanti.

  • 01/06/06: esce "Dopo Star Whores - il ridoppiaggio colpisce ancora"

  • E' arrivato il giorno in cui annuncio al mondo il mio progetto, col lancio di questo trailer speciale che è indipendente dal film e ha il solo scopo di rivelarne il titolo (ma anche di togliemi il pallino che era rimasto del seguito di "Star Whores"). Tutto il resto rimane top-secret e verrà svelato poco a poco solo nei mesi successivi.

  • Estate 2006: avanti tutta col montaggio
  • I commenti del pubblico sul teaser sono molto positivi, tranne l’unico neo che conferma una perplessità che avevo già precedentemente, cioè la qualità delle voci. Ora so con certezza che mi devo comprare un microfono serio se voglio andare avanti, proprio come suggerisce Carletto nel suo manuale del ridoppiatore.
    Tolto dalle scatole il primo trailer, torno sul film dove mi tocca la parte più lunga e corposa del lavoro: tagliare e rimontare le scene e soprattutto l’audio. Per quest'ultimo si tratta di estrarre quello originale dal DVD, separarne i sei canali, togliere le voci e recuperare tutti i suoni possibili.

  • 30/08/06: esce il Trailer ufficiale

  • Durante l'estate non ho lavorato solo al film, ma anche al secondo trailer, sta volta quello vero. Nonostante duri solo due minuti e quaranta secondi è stato molto complicato da fare, e soprattutto non potevo finirlo finché non trovavo la doppiatrice giusta per la parte femminile. Il mio falsetto fa ribrezzo e così ho voluto che fosse una donna vera a dare la voce alla prof.ssa Suken Katz.

  • Autunno 2006: avanti tutta col doppiaggio
  • Finalmente ho terminato di montare la parte video e gli effetti sonori, per cui è il doppiaggio la patata bollente dei prossimi mesi. Inoltre da quando ho scoperto la tecnica della retìna per proteggere il microfono dai disturbi, la qualità delle voci è migliorata sensibilmente, e di conseguenza sono stato costretto a ridoppiare gran parte delle scene che avevo già fatto, comprese molte battute presenti nel trailer (che ovviamente erano tra le prime a essere state registrate).

  • Inverno 2007: manca poco
  • Il doppiaggio è praticamente finito, tranne solo qualche comparsa e gli ultimi aggiustamenti da fare. Mi incontro con Uomòz per finire le sue parti e con un altro amico per fargli fare la telecronaca dell'inseguimento in moto, la scena che poi riscontrerà un enorme successo tra il pubblico.
    A marzo diffondo in anteprima i quattro minuti iniziali del film, che poi una volta completato, giusto il tempo di fare due proiezioni private con gli amici ed è pronto per il web...

  • 20/04/07: IL GRANDE GIORNO!

  • E' in questa data che annuncio con grande piacere l'uscita del film, senza trucco e senza inganno. Oltre un anno di lavoro concentrato in ottanta minuti di DivX. Nonostante le numerose difficoltà che mi hanno fatto ritardare l'uscita rispetto ai tempi inizialmente sperati, aggiunte ai cacciatori di taglie che Dark Water aveva sguinzagliato per eliminarmi, adesso finalmente ce l'ho fatta!
    Buon divertimento e buona caccia alle "e-citazioni" che ho disseminato al suo interno, dei film di Carletto e non solo.



    Links

    www.carlettofx.com             Non ha bisogno di presentazioni!
    www.stevenworks.com         Il portale dei ridoppiaggi
    Ridoppiaggio su Wikipedia
    Legalità del ridoppiaggio